Logo Liceo XXV Aprile XXV Aprile

Liceo Classico, Scientifico e Musicale
Via Martiri della Libertà, 13 30026 (Portogruaro) • Tel. +39 042172477 • Fax: +39 0421 71507
Email: vepc050007@istruzione.it • PEC: vepc050007@pec.istruzione.it
Premio Giornalistico Papa Ernest Hemingway

Nove allievi del terzo e quarto anno del “Liceo XXV Aprile” hanno preso parte alla quinta edizione del Premio Giornalistico Papa* Ernest Hemingway (*dal soprannome affibbiato a Hemingway dall’amico Gerald Murphy al ritorno da uno dei primi viaggi in Spagna), a Caorle dal 15 al 21 luglio.

 

Nell’ambito del Premio, organizzato dall’Associazione Culturale Cinzia Vitale Onlus, Alessandro Basso, Chiara Fornasier, Martin Lessing, Georgiana Masgras, Niccolò Nobili, Valeria Prandina, Ludovica Ravazzolo, Lucrezia Sommaio, Francesca Vazzoler hanno seguito le lezioni mattutine della Papa Journalism School, dove hanno avuto l'opportunità di seguire lezioni su Citizen Journalism, Cyberbullismo, crisi del Venezuela e molto altro. 

Nel pomeriggio e alla sera, invece, hanno presenziato agli 'incontri con l'autore', in cui diversi autori hanno conversato con i moderatori e con il pubblico sui temi trattati nei loro libri.

Oltre alla commemorazione di Hemingway, in particolare quest'anno nella giornata di sabato 20 luglio è stato celebrato il 50° anniversario dello sbarco sulla Luna e l'ospite d'eccezione Tito Stagno, storico giornalista RAI, ha ripercorso con il pubblico il momento emozionante dell'allunaggio nel 1969. 

Intensi e molto toccanti sono stati anche gli incontri con Oleg Mandic, l’ultimo bambino sopravvissuto da Auschwitz, e con Any Malvina Savio, monaca buddista tibetana Sakya. 

Allo stesso tempo gli studenti hanno collaborato allo svolgimento della rassegna stampa mattutina e accolto e accompagnato i visitatori durante le escursioni nei luoghi più cari a Hemingway e presso il Museo Nazionale di Archeologia del Mare di Caorle.

Tutti i nostri studenti hanno vissuto intensamente e responsabilmente questa settimana, alcuni trasferendosi a Caorle per l’intero periodo, altri raggiungendo quotidianamente la sede, affrontando i non pochi problemi legati al trasporto. È stata una settimana ricca di emozioni, densa di stimoli e spunti di riflessione, durante la quale i nostri allievi hanno imparato a conoscersi e fare gruppo, hanno imparato a gestire le criticità legate all’organizzazione giornaliera cui hanno collaborato attivamente, interfacciandosi in modo critico e produttivo con i responsabili dell’evento. (Testo di Francesca Vazzoler)

 Nine students chosen from years three and four of “Liceo XXV Aprile” participated in the fifth edition of the “Premio Giornalistico Papa* Ernest Hemingway” (*the nickname “Papa” was given to Hemingway by Gerald Murphy upon his return from one of his earliest trips to Spain) which was held in Caorle, 15th - 21st July.

 

During the event, organized by the cultural organization Cinzia Vitale Onus, Alessandro Basso, Chiara Fornasier, Martin Lessing, Georgiana Masgras, Niccolò Nobili, Valeria Prandina, Ludovica Ravazzolo, Lucrezia Sommaio and Francesca Vazzoler engaged in morning classes which covered topics such as Citizen Journalism, Cyber bullying, the Venezuelan crisis and other contemporary matters. In the afternoons and evenings, the students partook of books showings, events in which various authors presented their books and spoke with moderators about the content of their works.

Along with the commemoration of the figure that was and is Ernest Hemingway, the Moon Landing was also celebrated. The 20th of July marked the 50th anniversary of this historical event and the public was honoured with the presence of Tito Stagno, who was the anchor on the RAI news channel when Apollo 11 landed. Other important meetings occurred with the presence of Oleg Mandic, last living child who survived being imprisoned at Auschwitz, and Ana Malvina Savio, Buddhist monk of the Sakya order.

The students also collaborated with daily press reviews and accompanied visitors on tours to Hemingway’s favourite locations and to the National Archaeological Maritime Museum in Caorle.

All of our students participated actively, some of them even moving to Caorle for the whole week, others going back and forth daily. It was a week full of interesting encounters in which our students learned to know one another and to form a group and learned to manage and organize themselves as well as responsibly and productively communicate with the organizers.

(English text by Niccolò Nobili)


Pubblicata il 30 agosto 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.