XXV Aprile
Liceo Classico, Scientifico e Musicale
Via Martiri della Libertà, 13 30026 (Portogruaro) • Tel. +39 042172477 • Fax: +39 0421 71507
Email: vepc050007@istruzione.it • PEC: vepc050007@pec.istruzione.it

Patto educativo di corresponsabilità

Visto l’art. 3 del DPR 235/21.11.2007  “Modifiche al DPR 249/1998, Regolamento Statuto delle Studentesse e degli Studenti”, che prevede l’istituzione di un PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA’.

Tenuto conto che la formazione e l’educazione sono processi complessi e continui che richiedono l’azione congiunta e organizzata della scuola, della famiglia e dell’intera comunità;

Il Liceo “XXV Aprile” si impegna a:

  • garantire e favorire l’attuazione dell’offerta formativa, ponendo studenti, genitori, docenti e personale non docente nella condizione di esprimere al meglio il proprio ruolo;
  • garantire ad ogni componente scolastica la possibilità di esprimere e valorizzare le proprie potenzialità;
  • garantire e favorire il dialogo, la collaborazione e il rispetto tra le diverse componenti della comunità scolastica;
  • cogliere le esigenze formative degli studenti e della comunità in cui la Scuola opera per ricercare risposte adeguate.

 

DOCENTI: diritti e doveri

I diritti

  • essere rispettati in ogni momento della vita scolastica;
  • essere liberi nella scelta delle proposte didattico – metodologiche, in linea con le indicazioni contenute nella programmazione del Consiglio di Classe e con gli obiettivi educativi e formativi individuati dall’Istituto.

I doveri

  • rispettare gli alunni come persone in ogni momento della vita scolastica;
  • comunicare agli alunni con chiarezza gli obiettivi didattico – formativi e i contenuti disciplinari;
  • comunicare con chiarezza le valutazioni orali, scritte e pratiche esplicitando i criteri adottati per la loro formulazione;
  • informare le famiglie sulla frequenza, partecipazione e profitto degli studenti;
  • essere tempestivi e puntuali nella consegna delle prove corrette secondo quanto stabilito dalla programmazione di dipartimento;
  • assicurare agli alunni un congruo e adeguato numero di verifiche orali e scritte distribuite in modo omogeneo nel corso del quadrimestre;
  • prevedere all’interno del proprio lavoro attività di recupero e sostegno personalizzate;
  • essere puntuali alle lezioni e attenti alla sorveglianza degli studenti nei diversi momenti della vita scolastica;
  • assicurare il rispetto della Legge sulla privacy.

 

STUDENTI: diritti e doveri

I diritti

  • ricevere una formazione culturale e professionale qualificata che rispetti e valorizzi l’identità di ciascuno e sia aperta alla pluralità delle idee;
  • essere informati sulle decisioni e sulle scelte che regolano la vita della scuola;
  • conoscere le valutazioni in modo tempestivo e trasparente al fine di attivare un processo di autovalutazione efficace.

I doveri

  • frequentare regolarmente con puntualità le lezioni ed assolvere assiduamente agli impegni di studio;
  • avere nei confronti del propri compagni, dei docenti e del personale della scuola lo stesso rispetto che chiedono per se stessi;
  • non utilizzare il cellulare all’interno dei locali della scuola;
  • utilizzare correttamente le strutture dei locali scolastici;
  • conoscere e rispettare il Regolamento d’Istituto.

 

GENITORI

Impegni

  • Contribuire ad assicurare il rispetto delle norme che caratterizzano la vita della scuola;
  • collaborare al progetto formativo partecipando agli incontri previsti e impegnandosi a realizzare le mete educative;
  • assicurare la frequenza regolare e la puntualità degli studenti alle lezioni;
  • segnalare tempestivamente alla scuola eventuali problemi legati alla frequenza, alla motivazione, alla salute, al rendimento scolastico del figlio per concordare l’adozione di opportune strategie.

 

PERSONALE NON DOCENTE

Impegni

  • Essere puntuale nello svolgimento del lavoro assegnato;
  • conoscere l’offerta formativa della scuola e collaborare per la sua realizzazione;
  • favorire un clima di collaborazione e di rispetto tra tutte le componenti presenti e operanti nella scuola;
  • segnalare al Dirigente e al D.S.G.A. eventuali problemi rilevati.